Archivi categoria: Strumentale

Parma, Concerto Bignamini Pertusi, 12/10/2014

Qual risorta fenice novella

di Roberta Pedrotti

Mentre permangono le incertezze sul futuro amministrativo del teatro sopraggiunge anche un imprevisto artistico con il cambio improvviso del direttore per un concerto che, grazie alla prova di Michele Pertusi e alla disponibilità di Jader Bignamini a salire sul podio, si è rivelato un successo straordinario e un modello ideale per i principi artistici che dovranno animare il futuro del Festival Verdi e del Teatro Regio. Continua a leggere

Palermo, Nuova musica, 03/10/2014

Nuova musica

di Giuseppe Guggino

La rassegna di musica contemporanea organizzata dal Teatro Massimo di Palermo tra il 27 settembre e il 5 ottobre, congiuntamente alla nomina di un nuovo Direttore artistico (tra l’altro impegnato come concertista nella rassegna) e di Gabriele Ferro come nuovo Direttore musicale, segna il nuovo corso delle sorti del Teatro. Continua a leggere

Venezia, Palazzetto Bru Zane, 28/09/2014

Au pays où se fait la guerre

di Francesco Bertini

Dedicata al centenario della Prima Guerra Mondiale l’inaugurazione del sesto festival autunnale del Palazzetto Bru Zane, preziosa realtà di ricerca dedicata alla musica francese. Continua a leggere

Città del Messico, Concerto Ashkenazy, 10/09/2014

Il piacere della musica

di Ramón Jacques

Cortesía Auditorio Nacional, foto de Alberto Lemus​

La Philharmonia Orchestra di Londra è guidata dal suo direttore emerito in un programma dedicato alla musica russa che entusiasma il pubblico. Continua a leggere

Salisburgo, Concerto Villazon Bolton, 24/08/2014

Matinée Classica

di Luis Gutierrez

Rolando Villazón, Salzburg 2013 Monika Hoefler

Con Ivor Bolton, Rolando Villazon e l’Orchestra del Mozarteum, la domenica mattina a Salisburgo regala un momento di pura arte, resa con intelligenza, sensibilità e comunicativa. Programma tutto mozartiano con un paio di divagazioni dalle due Iphigénie di Gluck, a dimostrazione dell’affinità elettiva fra il tenore messicano e il repertorio classico.

Continua a leggere

Salisburgo, Murray Perahia e Academy of St Martin in-the-Fields, 23/08/2014

Oasi di musica

di Luis Gutierrez

© Salzburger Festspiele / Marco Borrelli / Lelli

Fra i titoli operistici, un momento dedicato alla sola espressione strumentale con l’Academy of St Martin in-the-Fields e Murray Perahia nelle vesti di direttore e pianista.

Continua a leggere

Bolzano, Concerto Eschenbach Barto, 23/08/2014

Uno sguardo al futuro, nel segno di Abbado

di Francesco Bertini

Foto Gregor Khuen Belasi

Eredità del proficuo rapporto instaurato da Claudio Abbado con la città di Bolzano, sono ormai ospiti regolari del festival musicale cittadino la European Union Youth Orchestra e la Gustav Mahler Jugendorchester. Quest’ultima, con la presenza prestigiosa di Christoph Eschenbach sul podio e Tzimon Barto al pianoforte, è stata protagonista di un concerto consacrato al repertorio tardoromantico. Continua a leggere

Bologna, Cabiria, 04/07/2014

Una notte con Cabiria

di Roberta Pedrotti

In collaborazione fra il Teatro Comunale e la Cineteca di Bologna, Cabiria celebra i suoi primi cento anni con una magnifica proiezione integrale della versione restaurata con la colonna sonora originale eseguita dal vivo dai complessi felsinei diretti da Timothy Brock, revisore della partitura. Il capolavoro di Giovanni Pastrone, con didascalie di Gabriele D’Annunzio, rifulge in tutto il suo profetico splendore di manifesto di un’epoca e di un’arte agli albori che avrebbe finito per condizionare fino (almeno) ai gironi nostri.

Continua a leggere

Bologna, Mariotti dirige Stravinskij, Beethoven e Mozart, 27/06/2014

 

Classico à rebours

di Roberta Pedrotti

Da Stravinskij a Mozart passando per Beethoven. L’ultimo concerto prima della pausa estiva per la stagione sinfonica del Comunale di Bologna parte da un componimento neoclassico d’occasione per un anniversario di matrimonio per arrivare alla celebrazione di un matrimonio nella Salisburgo del ‘700; va dal serissimo gioco stilistico di un compositore affermato alla scalpitante prima sinfonia di un trentenne ansioso di affermarsi, al biglietto da visita di un ex enfant prodige che si affaccia alla carriera d’autore. Continua a leggere